Formaggi

formaggioitaliano.com è un appronfodimento informativo di
www.soloprodottiitaliani.it la boutique dei prodotti italiani di qualità.

Ricette e Abbinamenti


Gnocchi di Patate al Gorgonzola Dop

Ingredienti : 1 kg di patate bianche -300 gr di farina -1 uovo -sale - Gorgonzola Dop Prendete una pentola mettete acqua poco sale grosso, aggiungete le patate con la buccia e lasciatele cuocere per circa 40 minuti. Scolate le patate e lasciatele raffreddare, togliete la buccia e passatele nel passaverdura. Sul piano della cucina versate a fontana la farina, aggiungete l’uovo intero, il sale e le patate schiacciate. continua...

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Daniela: Risotto con asparagi , il caciocavallo e la burrata pugliese " Caseificio Olanda " .

Ingredienti per 4 persone : 400 gr. di Riso Carnaroli Principato di Lucedio 400 gr. di Asparagi freschi 1 lt di brodo granulare CLASSICO BIO senza glutammato Well ½ cipolla Olio extra vergine di oliva siciliano Valli Trapanesi 1 bicchiere di vino bianco 250g di burrata pugliese " Caseificio Olanda " Caciocavallo Pugliese " Caseificio Olanda "

Leggi la ricetta

Gnocchi con Pane Pugliese Biologico Forno Astorio Ricotta di Solo Pezzata Rossa - Az. Agricola Frascio e Spinaci

Ingredienti 400 g di spinaci puliti e 1 uovo + 1 tuorlo 50 gr, Parmigiano Reggiano 36 mesi gratuggiato 100 g Ricotta di Solo Pezzata Rossa - Az. Agricola Frascio 200 g Pane Biologico di tipo Pugliese cotto in forno a legna - "Forneria Astori" solo la mollica 1 dl di latte caldo 60 g La Farina "00" di Grano Tenero Pan de Verona (da regolare in base alla consistenza)

Leggi la ricetta

Crostata di Spinaci Ricotta di Bufala e Cacetti di Agerola "Caseificio Esposito"

Ingredienti Per la pasta 300 gr. Farina Spadoni 100 gr. Burro Azienda Agricola Frascio 1 bicchiere d'acqua fredda Sale Ripieno 350 gr. Spinaci Cotti 200 gr. Ricotta di Bufala Caseificio Esposito 200 gr. Cacetti di Agerola Caseificio Esposito 1 uovo 2 cucchiai Parmigiano reggiano Sale pepe

Leggi la ricetta

RICETTA INVIATA DA SABRINA: PATATE AL FORNO CON PANCETTA AL BERLINGHETTO E FONTINA DOP

INGREDIENTI : 1 KG di Patate - 200 gr. Pancetta Al Berlinghetto, 200 gr. Fontina Dop, Olio extravergine di oliva Lessate le patate , tagliatele a metà, e avvolgetele con la pancetta, cospargetele con abbondante fontina, infornate a 180° per circa 20 minuti.

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Giuseppe: Involtini di Vitello con Formaggio Primosale

Ingredienti: 10 fettine di carne di vitello, 4 cucchiai di pane grattugiato, 1 cucchiaio di formaggio parmigiano reggiano Dop , 20 mandorle Siciliane , 1 spicchio di aglio di Nubia, olio extra vergine di oliva Siciliano, 150 gr. formaggio Primosale 1 bicchiere di vino bianco. continua.....

Leggi la ricetta

PIZZA ALLA NORMA

Ingredienti: Pasta per pizza Melanzana affettata e fritta Mozzarella di Bufala Campana CaseariaSant'Antimo Ricotta salata Marzolina grattugiata Salsa di Pomodoro Masseria Dauna Olio extravergine d'oliva di Castelluzzo Stendete la pasta della pizza, aggiungete la salsa di pomodoro Masseria Dauna che avete in precedenza condito con olio extravergine d'oliva di Castelluzzo e sale, la Mozzarella di bufala campana Caseificio sant'Antimo, le melanzane fritte . Infornate, a cottura ultimata aggiungete la ricotta salata a scaglie

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Monica : Mozzarella in Carrozza

ngredienti: 4 fette di Pane carrè, 1 Aversana di Bufala Campana , 2 uova, un pizzico di sale, olio extravergine di oliva Siciliano di Castelluzzo. Sbattete le uova con un pizzico di sale, mettete una fetta di Aversana di bufala Campana all'interno di due fette di pan carrè , passate il toast nell'uovo e infine fatelo friggere in olio circa 2 minuti per lato.

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Paolo: Saltinbocca alla Romana

Prendete delle fettine di carne di vitello, infarinatele con la farina bianca , mettetele in padella con olio extravergine di Castelluzzo fatele rosolare bene da tutti e due i lati, salate poco , sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e fate evaporate. Mettete sopra ad ogni fetta il prosciutto cotto, la mozzarella di bufala campana dop Casearia sant'Antimo tagliata a fette e qualche oliva Marvaldi lasciate in padella per 1 minuti e servite.

Leggi la ricetta

DIRETTAMENTE DAL CASEIFICIO S.ANTIMO DI AVERSA PROVOLA AFFUMICATA DI BUFALA CAMPANA D.O.P.'

La Provola di latte di Bufala affumicata è una versione della Mozzarella tipica della Campania. La mozzarella di latte di Bufala viene sottoposta ad affumicatura con procedimento naturale. Ingredienti: latte di Bufala, caglio e sale. Và consumata naturalmente a crudo da sola o abbinata ad ogni tipo di verdura. Per cucinarla, invece, va tolta dal liquido e tenuta per alcune ore nel frigo, affinchè possa separarsi dall'acqua in eccesso, guadagnando così la giusta consistenza.

Leggi la ricetta

PASSEGGIATA TRA I CILIEGI DELLE MURGE…Ricetta di Alfredo Iannaccone

La burrata pugliese è uno spettacolo solo a guardarla. Un’apoteosi di sapori e di latte, avvolta in una tenera pasta di mozzarella. In Puglia poi, dove il sole bacia le colline delle Murge, la burrata fresca è un’arte, è un portabandiera alle olimpiadi del gusto e del Made in Italy. Difficile rinunciarci. Versatile in cucina, ideale per piatti leggeri, dal sapore comunque forte e dominante, nonostante la semplicità di lavorazione. Può essere unita a una verdura, a un pesce, ideale per un antipasto o un primo piatto. Io ho scelto una versione molto fantasiosa, a cui ho voluto dare un nome primaverile. L’idea mi è venuta in mente affacciandomi alla mia finestra. Due enormi alberi, uno di ciliegie, l’altro di visciole, si sono riempiti di fiori, viola e bianchi. Bellissimi. Li ho colti, li ho “rubati” al sole, ho utilizzato anche le foglie, buone e commestibili, per decorare il mio piatto. Ho immaginato una passeggiata nelle Murge, sulle colline della Puglia. Dove i produttori dei tanti caseifici lavorano tutti i giorni il latte fresco per farne mozzarella e burrata. E lì fuori ho come al solito “vagabondato” con la mente, ho pensato ai ciliegi in fiore, nel pieno di maggio, ai ciliegi di Puglia, belli come quelli che vedo dalla mia finestra. E con il cuore e con la mente, con la passione per la cucina, ho costruito questo piatto. Una chantilly di burrata, in gabbia di zucchine, “marinate” con limone di Sicilia, sakè dolce, aceto mizkan e menta piperita. Una vinaigrette un pò dolce, un pò acre, con una menta fantastica. Un composto che ricorda e rievoca i sentori della scapece napoletana. Ricordi e gusti di casa, della mia terra, che amiamo tanto. Si parte dai piatti di una volta, dal concetto di una zucchina grigliata alla scapece, con mozzarella e pomodori, per costruire un piatto di alta cucina. Per evolverlo, senza rinnegare la tradizione. Qui anche i pomodori arrivano dalla Puglia. Vengono conservati in acqua e sale, bellissimi. Li tagliamo a pezzetti e li mettiamo in forno, li facciamo caramellare con timo fresco e zucchero di canna. Infine serviamo le zucchine ripiene di burrata con una salsa di base nipponica ma con l’ingrediente “madre” italianissimo. Un teriyaki “pugliese”, per non perdere il tema, con vincotto balsamico di Primitivo di Puglia. Incredibile il sapore, prodotto di nicchia, dal gusto eccezionale. Mirin, salsa di soia Tamari Yaemon, zucchero di canna, e un balsamico eccezionale. Per completare un antipasto di altissimo livello, dove il cuore e la fantasia, lo studio e la ricerca, sono protagonisti…continua...

Leggi la ricetta

Mozzarella di Bufala Campana 0.I.P. SOLOPRODOTTIITALIANI.it

1 Mozzarella di Bufala Campana Dop 250 gr. “Sapori del Sud” Olio Extra Vergine Biologico “BioColombini” Pomodorini Datterini Sicilicani Sale Integrale di Trapani “Oro di Sicilia” Basilico

Leggi la ricetta

SMOKED POTATOES VOL-AU-VENT - Ricetta di Alfredo Iannaccone

Sono entrati nelle nostre cucine da almeno un ventennio. Sono cestini di pasta sfoglia, da riempire a piacere, per ricette dolci e salate. Sono gli intramontabili vol-au-vent. Si prestano ad aperitivi sia convenzionali che particolari. Basta adoperare fantasia e passione: un pizzico di inventiva può rendere speciale una serata tra amici, un happy hour di un certo livello, un meeting di lavoro, un appuntamento a due. Regalarci anche un piatto unico speciale. Soprattutto negli ultimi tempi, le influenze che la cucina italiana ha subito con la gastronomia asiatica e orientale, e l’arrivo sulle nostre tavole di spezie e materie prime d’eccezione, può trasformare questi “contenitori così versatili” in ricette innovative, che possono lasciare il segno. Io per questa ricetta ho scelto le patate: leggermente dolci, a pasta gialla, della Tuscia. Le ho “affumicate” dopo la cottura con foglie di the nero cinese, il celebre lapsang souchong, eccezionale, profumato intenso. Conosciuto in Cina con il nome Zheng Shan Xiao Zhong, viene prodotto esclusivamente nell’area dei monti Wujy al nord della regione del Fujian, in particolare nella contea di Tong Mu. Questo tè nero, dopo essere stato fatto ossidare, viene essiccato e affumicato con fuoco di pino e cedro. Lo passiamo al mortaio, lo uniamo alle patate appena schiacciate. Poi realizziamo una mousse, leggera, con il latte, a cui aggiungiamo 1 cucchiaio di farina di patate. L’obiettivo è creare una sorta di besciamella che non si perda per strada, ovvero che non ci regali sapori diversi da quelli della patata fresca di base, a cui vogliamo regalare solo una nota affumicata. Perchè poi ad arricchirla ci penseranno funghi porcini freschi, saltati in padella con un filo d’olio, aglio in camicia (pochi istanti) e prezzemolo tritato. Infine un grande aroma ce lo regalerà un sale particolare, artigianale, dal colore viola intenso. Preparato ad arte con Brunello di Montalcino e Radicchio Trevigiano Igp. Infine aggiungiamo petali di un formaggio particolare, delicato, ma dalla sua importanza: un Primo Sale di Sicilia, fatto a mano, eccezionale, di puro latte di pecora. I vol-au-vent possono essere serviti caldi, perchè dopo averli decorati e riempiti, possono essere nuovamente riscaldati in forno, almeno il condimento di questa ricetta ce lo consente. Ma sono ottimi tipiedi. continua...

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Giorgio: PUNTARELLE IN PADELLA CON PRIMOSALE SICILIANO

Ingredienti: -500 gr di puntarelle -4 filetti di acciughe in olio d’oliva “Campisi” -Olio d’oliva extra vergine Toscano Biologico “BioColombini” -Uno spicchio d’aglio -Peperoncino -Aceto balsamico Don Giovanni “Acetaia Leonardi” -Formaggio Primosale Siciliano “Sapori del Sud” -Sale e pepe -Prezzemolo

Leggi la ricetta

i Ricetta inviata da Daniela INVOLTINI DI MELANZANE RIPIENI DI DELIZIE

Ingredienti: -1 grossa melanzana -Guanciale “Al Berlinghetto” -Caciotta siciliana “Caseificio Poma Gioacchino” -Olio di oliva extra vergine spremuto a freddo “Borgo al Lago” -7/8 pomodorini ciliegini “Masseria Dauna” -Aglio -Sale -Pepe

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Sandra Provala Affumicata con Prosciutto Crudo Toscano

ingredienti per 4 persone 1 Provola Affumicata Fiordilatte Campana 250 gr. “Sapori del Sud” 50 gr Prosciutto Toscano Macelleria Balestri Davide

Leggi la ricetta

MILLEFOGLIE DI GNOCCHI ALLA ROMANA-Ricetta di Alfredo Iannaccone

Una straordinaria ricetta di “scuola romana”, degli splendidi gnocchi di semolino, con un pizzico di fantasia e una discreta manualità, con un particolare taglio a metà cottura, si trasformano in una millefoglie di gnocchi alla romana. Più sottili dei normali gnocchi, capaci di stare alla perfezione l’uno sull’altro, con un intramezzo di una besciamella particolarissima e di una verdura “di bosco” versatile e gustosa. Non mancano giochi di colore e quel tocco di “food design” indispensabili per trasformare una ricetta di grande tradizione in un piatto di alta cucina. Destinato a stupire, a lasciare il segno. La preparazione è quella normale degli gnocchi alla romana ma fino a un certo punto. Quando cioè bisogna “tirare” fuori dal forno gli gnocchi appena asciugati, quindi con un minimo di consistenza, ma non cotti. Si poggiano su un tagliere e si dividono a metà longitudinalmente. Sarebbe stato impossibile infatti, in partenza, con la semola cotta nel latte davanti, formare con i classici coppa pasta sfoglie di gnocchi così sottili. Il condimento è semplice nella preparazione ma come sempre particolare nel concetto: una besciamella di Castelmagno d’Alpeggio, unita a delle punte di asparagi appena scottati in acqua bollente. Come una millefoglie il piatto si compone a caldo, fuori dal forno, e poi si serve immediatamente. Occorrono quindi rapidità di esecuzione e una discreta manualità.

Leggi la ricetta

Tortino di Spinaci e Primosale Siciliano

Ingredienti 800 gr. Spinaci freschi 100 gr Primosale Siciliano "Sapori del Sud" 4 Uova intere 1 Cucchiaio di Pane grattugiato Sale integrale di Trapani "Oro di Sicilia" Pepe

Leggi la ricetta

QUATTRO FORMAGGI, QUATTRO REGIONI -Ricetta di Alfredo Iannaccone

Quattro formaggi, quattro storie diverse. Quattro caratteristiche differenti, quattro diverse stagionature. Insieme nello stesso piatto, separati da due cotture diverse, messi insieme a coppie, per unirsi in una ricetta dal grande gusto, dai sapori decisi ma piacevoli, a fare da condimento ad una pasta straordinaria trafilata al bronzo. Corta, rigata, con il fomaggio fuso e la ricotta che “penetra” nelle fibre del maccherone, esaltandolo al massimo. Si parte dal nord, dal grande nord, dall’isola felice dei formaggi. Un erborinato di montagna, pregiatissimo, un “signore” con una storia illustre e una preparazione meticolosa. E’ un Castelmagno d’Alpeggio Dop, perla del cuneese, prodotto con latte di vacca, eventualmente addizionato con latte ovino e/o caprino in percentuale da un minimo del 5% ad un massimo del 20%. Sapori forti per formaggi che dominano, ma che sono destinati solo a grandi ricette. Accanto al Castelmagno, come in un viaggio, accostiamo la Sicilia, con un pecorino nero, in crosta di pepe, stagionato solo 4 mesi, morbido e delicato. Insieme danno vita ad una fonduta (con una leggera base di latte e burro per legare) che funge da salsa a specchio, cremosa e gustosa, su cui tuffare la pasta. Con qualche goccia che decora le millerighe. Perchè il matrimonio sia perfetto. Dall’altra parte altri due formaggi: uno freschissimo, che non ha bisogno di presentazioni. In questo tourbillon di emozioni forti ci voleva qualcosa di leggero, di cremoso. Di Campano…Certo leggero nel gusto, ma pur sempre dal ricco contenuto calorico. Ricordiamoci che si tratta di un piatto con 4 formaggi intensi, quindi occorre limitarci nelle porzioni. Anche per lasciare al palato un segnale piacevole. Ecco quindi una ricotta di bufala di Aversa, fresca giornaliera, che diventa una chantilly salata con aggiunta di scagliette di Canestrato di Pienza. La ricotta non ha bisogno di panna, come nella classica chantilly di pasticceria, diventa crema nella sua acqua di bufala, unita questo grande formaggio di ovino della Val D’Orcia che dà la giusta sapidità. Si scola la pasta molto al dente, poi si salta con la crema di ricotta e l’acqua di cottura, infine si poggia sulla fonduta, che si fonde, mai più indovinato fu il gioco di parole, alla chantilly, sopra e sotto, con qualche goccia a decorazione. Tanto prezzemolo per colorare e profumare e una nota di pepe nero. Poi basta impiattare con fantasia e un pizzico di estro ed ecco “costruito” un piatto che è una storia, un viaggio, un percorso. Quattro territori, due cotture diverse, tante peculiarità, ma soprattutto grandi materie prime che si fondono con il cuore in una ricetta per occasioni speciali.

Leggi la ricetta

Ricetta inviata da Daniela:Caponata Siciliana di melanzane con formaggi siciliani!

Ingredienti per 4 persone - ½ Kg di Melanzane siciliane - 1 cucchiaio di capperi sotto sale "Arconatura" - 1 cipolla rossa - 10 Olive Nocellara del Belice "Arconatura" - 60 gr. di sedano - 100 gr di pomodori pelati "Masseria Dauna" - 2 cucchiaini di Capuliato di pomodoro ciliegino "Casa Morana" - 200 gr. di Spaccatelle di pomodoro "Masseria Dauna" - ½ bicchiere di aceto balsamico 2 Medaglie d'Oro "Giusti" - 1 cucchiaino di zucchero - Pistacchi - Olio di Oliva Extravergine Fiore del Frantoio "Frantoio Franci" - Sale grosso - Peperoncino "Arconatura" -Mandorle siciliane - Formaggi siciliani: Primo Sale, Cacio-Cavallo e Caciotta “Caseificio Poma

Leggi la ricetta

Polpette di Melanzana con cuore di Caciotta "Caseificio Poma Gioacchino"

Ingredienti 1 Kg Melanzane 200 gr. di Pane Raffermo Latte 300 gr di Carne Macinata 150 gr di Caciotta "Caseificio Poma Gioacchino" Sale Oro di Sicilia 2 cucchiai Parmigiano Reggiano 36 mesi ù 2 uova 1 cucchiaio di Pane grattuggiato Pepe 1 cucchiaio Prezzemolo Tritato 1 Spicchio di aglio Olio extravergine di oliva 'Fiore del Frantoio' - Frantoio Franci

Leggi la ricetta

Mezze Maniche

Ingredinti per 4 persone 400 gr Mezze Maniche "Pastificio Mancini" 50 gr Bagoss "La Formaggeria Arasi e Reggia" 40 gr. Specialità Gastronomica al Tartufo Bianco a base di Burro "Tartufi Jimmy" pepe

Leggi la ricetta

RISOTTO CON LA BURRATA

Gli ingredienti: 140 g di riso Carnaroli Principato di Lucedio mezzo litro abbondante di brodo vegetale, possibilmente fatto in casa 80 g di burrata pugliese un piccolo scalogno vino bianco colatura di alici di cetare Delfino presidio slow food burro, olio extravergine d’oliva belle foglie di prezzemolo per guarnire

Leggi la ricetta


  Italiano
  Spagnolo
  Tedesco
  Francese
  Inglese
  Dutch
  Danish
  Swedish
  Finnish


OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo. MAGAZZINO DI SPEDIZIONE: Via Nicolò Copernico 5/7 - 25020 Flero ( BS )
C.F./P.IVA/Reg. Impr. Brescia: 03443730985 - REA: BS 534780 - Capitale Sociale Euro 80.400,00

Tel.: 0303581121 - Fax: 0302682922
Email: info@soloprodottiitaliani.it - PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it

Visitatori del giorno: 4448
?>